Prima giornata: 15.09.2012 - Il pallò è sempre il pallò

Vai ai contenuti

Prima giornata: 15.09.2012

Campionati > 2012/13 > Settembre-Novembre

Dopo ben 4 mesi e mezzo finalmente riprende il campionato di calcio sulla spiaggia di Palombina Vecchia. Anche quest'anno  i ragazzi si presentano in gran spolvero sulla sabbia bagnata a causa del maltempo per riprendere l'annuale sfida che ormai caratterizza la spiaggia falconarese durante i mesi autunnali, invernali e primaverili. La voglia di giocare è tanta ed è forse questa grande attesa per riprende a giocare a tradire i ragazzi nella prima uscita della nuoa stagione. Ecco intanto i preparativi prima della gara.



I due primi in classifica della scorsa stagione si apprestano alla formazione delle due squadre che si affronteranno in questa prima partita.

Squadra rossa

Edoardo Pisani
Liviano Giachetti
Andrea Bonci
Giuseppe Cognigni
Fabrizio Francella
Cristiano Cremonesi
Lorenzo Giachetti
Alfredo Cionna


Squadra gialla

Massimo Francella
Franco Balducci
Mario Rodriguez
Mauro Mancini
Albano Nicolai
Riccardo Manganelli
Paolo La Face
Danilo Vichi

La partita sembra svolgersi tranquillamente fino a 10 minuti dalla fine del secondo tempo con i gialli in vantaggio grazie ad una rete stupenda di Balducci. Nei pressi della porta dei gialli c'eà un tocco di mano che, secondo il nuovo regolamento, dovrebbe essere punito con rigore se entro i tre metri dalla porta, con calcio diretto se oltre i tre metri. Dopo un vivace discussione si opta per il calcio diretto. Lorenzo mette la palla a terra e tira segnando. Proteste furiose dei gialli che sostengono di essere ancora a discutere sul fallo di mano e accusano Lorenzo di non aver aspettato il posizionamento della barriera (che nel calcio diretto secondo il regolamento del calcio deve essere richiesto da chi batte la punizione). Le polemiche infuriano e qualcuno già si toglie la casacca per andare via prima del termine della partita (episodio già accaduto lo scorso anno). Alla fine si decide, per la prima volta nella storia delle partite del sabato sulla spiaggia di palombina, di sospendere e annullare la partita. Un solo commento: forse il sabato dovremmo venire in spiaggia per divertirci e basta senza tanto pensare alla classifica che lascia il tempo che trova. Diamo la colpa ai quattro mesi di inattività e rivediamoci sabato prossimo tutti più tranquilli e sereni.

Torna ai contenuti